Miele biologico toscano

 polline

Il polline è un alimento vegetale naturale estremamente ricco di principi nutritivi, ideale durante la convalescenza e per integrare l'alimentazione di bambini, anziani, sportivi e donne in gravidanza.

Come si ottiene il polline d'api

Il polline d'api, definito anche "pane delle api", è un integratore alimentare prezioso, costituito dal polline di piante e fiori scrupolosamente raccolto dalle api bottinatrici che, "visitando" i fiori che crescono attorno all'alveare alla ricerca del nettare, raccolgono il polline e, successivamente, lo raggruppano in forme di piccole palline dall'aspetto granuloso.

Il polline viene raccolto e trasportato all'aveare allo scopo di nutrire la colonia, esso rappresenta infatti la materia prima utilizzata dalle api nutrici per produrre la pappa reale destinata all'alimentazione delle larve e dell'ape regina.

Caratteristiche

Il polline d'api ha una consistenza morbida e malleabile, ed un profumo dolce ed aromatico, quasi floreale, che rimanda a quello del miele grezzo.

Il colore è variabile: più sovente assume diverse tonalità di giallo, ma alcuni pollini possono essere di colore arancio, violetto, blu, a seconda delle speci vegetali dalle quali provengono.

Utilizzo

Il polline, essendo un prodotto assolutamente naturale, può essere consumato fresco o secco.

Se fresco, il polline d'api deve essere conservato in fregorifero. Il polline secco (che ha subito un processo di deumidificazione) può essere conservato a temperatura ambiente, al riparo da luce e fonti di calore. 

Il polline d'api può essere consumato da solo o unito a diversi tipi di cibi e bevande, calde e fredde. Può essere sciolto nel latte, in un succo di frutta, uno yogurt, oppure semplicemente diluito in acqua. In aggiunta al miele può essere consumato su una fetta di pane.

Dosi consigliate: un cucchiano di caffé al giorno.

Proprietà benefiche

Il polline d'api è comunemente utilizzato dalla medicina naturale occidentale come integratore alimentare, ed è usato da lungo tempo anche dalla medicina tradizionale cinese.

Il polline d'api è consigliato per chi soffra di stress e affaticamento, grazie alle proprietà energizzanti e biocatalizzatrici può infatti migliorare l'attività cerebrale, aumentare la concentrazione, la memoria e le performance fisiche in generale. È consigliato anche in caso di sintomi  di riduzione della forza muscolare (astenia), esaurimento nervoso, impotenza sessuale (è infatti utilizzato in medicina geriatrica).

Ottimo per bambini e ragazzi in fase di crescita, donne in gravidanza e sportivi. Per gli atleti, professioni e non, il polline d'api costituisce un sostegno che consente di aumentare la resistenza allo sforzo e la produzione di energia, facilitando il recupero e combattendo la stanchezza.

Controindicazioni

Il consumo di polline d'api deve assolutamente evitato da chi soffre di allergie e intolleranze agli altri prodotti delle api, come miele, pappa reale, propoli.

In casi rarissimi sono state registrate reazioni allergiche e shock anafilattici in seguito al consumo di polline d'api.